MARCELLO MESSINA ISTRUTTORE CINOFILO

MUSERUOLA …TUTTI I PERCHE’

Oggi vi voglio parlare della Museruola, un accessorio molto importante per tutti i proprietari di cani

Ogni volta che propongo ai proprietari di far indossare la museruola ,noto dalle loro espressioni che non condividono tanto l’ utilizzo di questo “accessorio”.

La legge ha catalogato alcune razze come potenzialmente pericolose rendendo la museruola obbligatoria . E’ bene sapere che ne esistono di vari tipi e che il cane potrebbe opporre un po’ di resistenza al vederla.

E’ buona norma per i proprietari di cani mordaci , decidere di mettere una museruola al nostro animale

Bisogna tenere in considerazione che i cani non amano portare un attrezzo come la museruola che gli impedisca di muoversi liberamente, e saranno piuttosto restii ad indossarlo. Il modo più efficace per abituarli alla museruola è cominciare da quando sono cuccioli, come se fosse un gioco. Sempre dentro casa inizialmente per poi abituarlo ad indossarla durante le uscite quotidiane per strada.

Il tuo cane è già adulto?

Non ti preoccupare esistono diversi metodi per poter abituare il nostro cane ad accettarla. L’effetto sorpresa può rivelarsi spesso il più efficace, ma state sempre attenti a non farlo spaventare, per evitare che vi morda spinto dal suo istinto naturale di difesa dettato dalla paura.

Quali tipi di museruola esistono?

Prima di comprare una museruola per il vostro cane, dovrete considerare diversi fattori importanti:

– le dimensioni dell’accessorio

– la forma del muso.

In commercio esistono ormai di diversi modelli e tipi, ognuna adatta ad ogni tipo di cane.

Museruola in stoffa

Sono fra le più diffuse e ne esistono in diversi materiali come il cuoio, il nylon o la tela ed ha una forma cilindrica con un’apertura sul davanti.

Deve essere inserita per bene sul muso così che il cane non possa aprire la bocca.

Non amo questo tipo di museruole perché poco sicure ,spesso si aprono o rompono ed il cane non riesce nemmeno ad ansimare in modo corretto.

Il suo uso è limitato a situazioni particolari e di breve durata come la visita dal veterinario o un trattamento di toelettatura

In alcuni paesi e città è proibita perché non permette di far bere il cane e di farlo ansimare ,non permettendogli cosi di regolare la temperatura corporea.

Museruola a cestello

È il tipo di museruola per cani più diffusa, sebbene il cane possa trovare un po’ scomodo avere questa specie di cestello sul muso, in realtà gli consente una maggiore mobilità a quella a fascia. L’animale avrà infatti la possibilità di ansimare, abbaiare o bere acqua, ma cosa più importante non di mordere .

La parte negativa che ho trovato è che facilmente può essere tolta dal cane con l’ ausilio delle zampe.

Questa museruola può trovarsi in diversi materiali, ma i più comuni sono plastica, cuoio o metallo. Si può usare per periodi più prolungati: durante una passeggiata al parco, sui trasporti pubblici ,etc.

Guinzaglio anti-strappo

E’ più corretto parlare di un guinzaglio speciale e non di una museruola, il suo scopo è quello di evitare che l’ animale tiri al guinzaglio quando è a passaggio e non cerchi di mordere . Questa imbracatura gli consente di tirare fuori la lingua, ansimare, bere acqua e persino mangiare. Attenzione però a non tirare troppo forte, perché potrebbe essere pericoloso.

Museruola per cani brachicefali (cani a muso schiacciato)

I cani dal muso schiacciato, come ad esempio il Bulldog Inglese, il Boxer, il Carlino, hanno bisogno di una museruola speciale che si adatti alle loro caratteristiche. Bisogna considerare che queste razze hanno difficoltà respiratorie e che un accessorio come la museruola può ostruire il flusso di aria. Per questo, usatele sempre e soltanto in occasioni specifiche

Consigli sul corretto utilizzo della museruola

Ricorda che la museruola è un accessorio molto fastidioso per i nostri amici pelosi.

Utilizzatela solo per tamponare comportamenti a cui non siete ancora riusciti a trovare una soluzione efficace, affidandosi ad un professionista che vi guiderà verso un percorso rieducativo specifico 

Molti proprietari lo usano male ,utilizzandola come castigo in caso di cattiva condotta o per evitare che abbaino troppo, non farà che peggiorare la situazione.

Se per legge o per necessità vi trovate nella situazione di dovergliela mettere, ricordate

Quando parliamo di museruole, inevitabilmente molti di noi pensano immediatamente al film “Hannibal “ più simili ad uno strumento di tortura che ad un accessorio per animali. In realtà nel corso degli anni le museruole sono state ridisegnate e realizzate in modo da renderle più confortevoli ed esteticamente più guardabili .

COME INSEGNARE ALL’ UTILIZZO DELLA MUSERUOLA

PRIMO STEP:

Inizia con una museruola più vecchiotta, tagliando la parte anteriore. In questo modo sarà più semplice riuscire ad eseguire i prossimi passaggi. Posizioniamo un bocconcino davanti all’apertura che abbiamo realizzato sulla museruola e mettiamola davanti al cane. Facciamo in modo che per ottenere il bocconcino, infili il muso all’interno della museruola, senza chiuderla.

Continua con questo esercizio per qualche giorno finché il cane non si sarà abituato (di solito servono 4/5 giorni).

SECONDO STEP:

Solo a questo punto possiamo provare a chiudere la museruola dietro la testa dell’animale, concedendogli altri bocconcini. Teniamola solo per pochi secondi, ripetendo questi passaggi per più volte.

Abituiamo il cane ad indossare la museruola anche per pochi secondi al giorno, cerchiamo di fargliela indossare con il metodo dei bocconcini, per evitare che si disabitui all’ utilizzo.

MARCELLO MESSINA

istruttore e rieducatore cinofilo

Richiedi il video tutorial gratuito